SNLT: IL TAR DEL LAZIO BLOCCA LA CIRCOLARE SULLA INTESTAZIONE TEMPORANEA DELL’AUTO.

4 Dicembre 2014

Sembra lontana dal risolversi la questione dell’intestazione temporanea dell’auto, dopo la circolare del 10 luglio che ha imposto dal 3 novembre l’obbligo di trascrivere presso l’Archivio Nazionale dei Veicoli, i dati di chi utilizza l’auto, quando il guidatore non è l’intestatario (o l’utilizzo varchi i trenta giorni). È arrivata, quindi, una pioggia di contestazioni al TAR del LAzio promosse dall’Automobile Club e dalle aziende di autonoleggio Avis, Budget, Europcar, Hertz, Maggiore e Win Rent e quelle di noleggio a lungo termine ALD, Arval, LeasePlan e Leasys. Il TAR del Lazio ha sancito immediatamente la sospensione della Circolare prima del pronunciamento che avverrà il 28 maggio 2015. Al momento questa decisione coinvolge i casi di noleggio senza autista, ma non quando il veicolo (privato o aziendale) è utilizzato in comodato d’uso, infatti rimane l’obbligo della intestazione temporanea. Come si spiegano questi ricorsi? Il motivo si spiega con la preoccupazione di un aumento delle spese amministrative (circa 15 milioni) che sarebbe ricaduto sui consumatori.

che ovviamente sarebbero finiti sulle spalle dei consumatori. A quanto pare la situazione, nonché importante, è ancora ben lontana dalla sua definizione. Infatti, se il provvedimento del TAR si riferisce solo ai casi di autonoleggio, è perché il ricorso è stato presentato da società del settore, e quindi si rischieranno intoppi anche per i casi di comodato d’uso per gli stessi motivi. Che la questione sia solo all’inizio è confermato dal fatto che, a sua volta, il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha subito presentato un ricorso al Consiglio di Stato contro la decisione del TAR.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.