Piusi lancia Delphin, Self Service Management e MC 2.0

21 Ottobre 2015

Piusi presenta diverse novità. Innanzitutto lancia l’innovativo sistema portatile Delphin, progettato per il rifornimento di AdBlue nelle moderne autovetture a gasolio. Con Delphin, Piusi conferma la sua mission aziendale ovvero la realizzazione di prodotti che coniugano soluzioni innovative e semplicità di utilizzo, al fine di supportare i professionisti durante la quotidiana manutenzione dei veicoli. Una miscela acquosa di urea, l’AdBlue®, è oggi la principale soluzione utilizzata dai costruttori di veicoli diesel a livello mondiale, affinché questi possano rientrare nelle sempre più restrittive normative che regolano le emissioni. Iniettata nel flusso dei gas di scarico, l’urea combinandosi infatti con gli ossidi di azoto, trasforma questi in innocui azoto e vapore acqueo. Il sistema si compone di un pratico e maneggevole carrello trasportabile sul quale viene posizionato un fusto di 200 litri (circa 10 tagliandi) contenente l’AdBlue®; di una pompa elettrica a membrana alimentata a 230V; di un serbatoio superiore da 20l dal quale viene effettuato il rifornimento all’auto; di tubo e valvola per il collegamento al serbatoio dell’auto. Tutti i componenti del sistema Delphin sono progettati e realizzati in Italia, come da tradizione Piusi. Tramite l’elettropompa a membrana l’AdBlue viene trasferito dal fusto nel serbatoio superiore e da qui, tramite due valvole e un tubo dedicato, il liquido viene rifornito alla vettura. Al termine dell’erogazione, attraverso l’utilizzo della pompa elettrica, il liquido in eccesso viene reimmesso nel serbatoio superiore. Concluso il rifornimento, l’operatore è in grado di verificare la quantità effettivamente erogata attraverso la lettura dell’indicatore di livello posto sul serbatoio superiore. Il sistema è completamente chiuso: ciò significa che in nessun modo l’aria o altri agenti esterni possono contaminare il liquido, conservando la qualità dell’AdBlue e la longevità del catalizzatore. L’utilizzo di un fusto da 200 litri assicura grande praticità e vantaggi economici, oltre a risolvere il problema del loro smaltimento. Oltre a questo, Delphin assicura tempi di riempimento di qualche minuto al massimo, per un’operazione che può essere condotta senza la costante presenza dell’operatore, una volta avviata la procedura di rifornimento. In più, Delphin garantisce la totale pulizia dell’auto e dell’ambiente in cui l’operazione viene eseguita, in quanto evita fuoriuscite di liquido e di vapori, a tutto vantaggio dell’immagine di professionalità offerta dall’autoriparatore. Infine, il sistema evita che l’AdBlue® entri in contatto con l’aria, poiché qualora ciò succedesse il liquido cristallizzerebbe e le particelle che si formano potrebbero compromettere seriamente il funzionamento degli iniettori.

 

Self Service Management 2.0

 

Piusi presenta la sua soluzione Self Service Management 2.0, pensata per la gestione, il monitoraggio e il controllo dell’erogazione del gasolio da parte delle flotte aziendali di autoveicoli. Si compone di attrezzature hardware, come dispenser evoluti per l’erogazione del gasolio e misuratori di livello liquido, combinati a un software innovativo e intuitivo per il monitoraggio in tempo reale dell’operatività di ogni dispositivo. Rappresenta il primo vero sistema Plug&Play per la gestione, il monitoraggio e il controllo dell’erogazione carburante: per iniziare a lavorare, è sufficiente infatti connettere le attrezzature hardware alla rete LAN e premere il tasto software “Rileva Impianto”. Da quel momento in poi pensa a tutto Self Service Management 2.0. I sistemi di erogazione carburante 2.0 di Piusi, dotati di meccanica robusta ed affidabile, consentono un costante dialogo bidirezionale con il computer preposto alla loro gestione, semplicemente allacciandoli alla rete LAN o tramite rete WiFi. Da una parte, il dispenser comunica le informazioni sulle quantità erogate, su chi ha richiesto il riempimento o per quale mezzo; dall’altra l’operatore da remoto può modificare tranquillamente dalla propria postazione le erogazioni, settando i parametri, abilitando le chiavi utente e le chiavi veicolo che hanno accesso all’erogatore. Oltre a ricevere e inviare costantemente dati per creare report.

Diversi i dispenser Piusi della gamma Self Service Management 2.0 offerti alla clientela: FM 2.0, il dispenser full optional dotato di indicatore di livello OCIO 2.0 e stampante; MC 2.0, analogo a FM 2.0 ma senza indicatore di livello OCIO 2.0; Cube 70 MC 2.0, un’unità molto compatta, comprensiva di pannello elettronico e pompa di erogazione da montare direttamente sul serbatoio; MC Box 2.0, pannello elettronico che consente di controllare gli utenti e le erogazioni. Piusi ha previsto infine anche un kit upgrade per la clientela già dotata di erogatori di tipo FM e MC non 2.0, al fine di poterli inserire nel nuovo Self Service Management 2.0. La gestione di tutte le attrezzature è facile grazie al nuovo software Self Service Management 2.0 e alla pratica dashboard che compare ogniqualvolta si accede al software. Un vero e proprio cruscotto di controllo, intuitivo e sintetico, che consente al gestore di avere tutto sott’occhio: impianti, serbatoi, autisti e veicoli. L’interfaccia, modulare e personalizzabile a seconda delle varie esigenze, mostra in un’unica videata i principali dati relativi a consumi e allarmi in modo da monitorare in tempo reale lo stato dell’impianto di erogazione. Tutti gli impianti di erogazione sono controllati dal software di gestione; grazie alla funzione Plug&Play in pochi secondi, dopo il loro allacciamento alla rete LAN, vengono visualizzati sul computer e da qui possono essere impostati tutti i parametri di gestione, abilitandone l’uso anche in funzione dell’autista o della vettura. Eventuali situazioni critiche vengono immediatamente segnalate con allarmi che compaiono anche sulla videata principale. Ogni serbatoio dell’impianto è costantemente monitorato dal sistema e un’interfaccia intuitiva ne mostra lo stato, visualizzando in tempo reale la quantità di liquido ancora disponibile e attivando un allarme quando questo è prossimo all’esaurimento. Il software di gestione del sistema è in grado di controllare l’attività di ogni operatore, generando anagrafiche personalizzabili. Ogni autista ha una scheda personale dove vengono riportati i dati relativi ai consumi e l’operatore può intervenire per modificarne la quantità di carburante, fino a sospendere l’erogazione per determinati utenti. Grazie a questa funzione sarà facile tenere sotto controllo eventuali comportamenti anomali, intervenendo immediatamente per correggerli. Anche i veicoli della flotta possono essere facilmente monitorati con il nuovo software.

MCO 2.0 e PRO+SILENT

 

Piusi, infine presenta MCO 2.0 e la nuova gamma completa di pompe pneumatiche per olio PRO+SILENT. MCO 2.0 è una soluzione rivoluzionaria nella gestione computerizzata dei fluidi in officina, frutto di diversi anni di ricerca, di un’attenta analisi di quanto offre attualmente il mercato e delle reali esigenze dei meccanici. Si compone di elettrovalvole, pistole per l’erogazione olio, sistema computerizzato con relativa unità di controllo e si integra con la gamma di arrotolatori e pompe proposta da Piusi. La vera innovazione è rappresentata dal software, che gestisce l’operazione di riempimento, comandando in modalità wireless le elettrovalvole. Il sistema opera rigorosamente in Wi-Fi adattandosi all’infrastruttura esistente dell’officina, rendendo l’operazione di installazione più pratica e veloce, eliminando così tutti quei cavi che possono intralciare l’attività.

Il cuore software di MCO 2.0, sviluppato internamente da un team di specialisti, va ben oltre la funzione di riempimento dell’olio, poiché nel suo sviluppo i tecnici hanno tenuto conto delle reali esigenze di molte officine, riuscendo a proporre un prodotto che consente anche di semplificare il flusso di gestione di tutto l’ordine di lavoro. Può così gestire anagrafiche clienti e veicoli, anagrafiche dei meccanici, creare ordini di lavoro con lavorazioni diverse (non necessariamente legate al riempimento olio) e, tramite la relativa unità di controllo, poter organizzare le diverse operazioni. Il software di MCO 2.0 può quindi supplire alla mancanza di un classico gestionale, sostituendosi a esso, ma è anche in grado di interfacciarsi con tutti i principali gestionali utilizzati nelle officine.

Infine, il sistema MCO 2.0 offre all’officina la possibilità di presentarsi in modo molto professionale al cliente: è disponibile infatti anche una chiavetta, collegata sempre alla rete Wi-Fi, che inserita nel televisore in sala d’attesa può mostrare all’automobilista come procede l’ordine di lavoro relativo alla sua vettura, in totale trasparenza. La nuova gamma di pompe pneumatiche PRO+SILENT per olio è stata progettata da Piusi per un utilizzo professionale e per offrire la massima silenziosità e un’elevata capacità di travaso di olio a media e medio-alta viscosità. I materiali utilizzati per la costruzione sono stati selezionati per garantire affidabilità e resistenza all’usura.

Come da tradizione Piusi, tutti i prodotti che compongono MCO 2.0, così come le pompe PRO+SILENT, sono progettati e sviluppati in Italia, avvalendosi anche di partner selezionati che lavorano sempre su suo progetto. Questo approccio garantisce un’elevata qualità ai prodotti, riconosciuta a livello mondiale, tanto che le soluzioni Piusi sono utilizzate nei più svariati settori: dai trasporti all’agricoltura, dalle costruzioni all’automotive, fino ad arrivare alla nautica.

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.