PIRELLI RISULTA LA MIGLIORE AZIENDA NEL “CLIMATE DISCLOSURE LEADERSHIP INDEX – ITALY 2014”.

6 Novembre 2014

Ancora un importante riconoscimento per Pirelli. L’azienda milanese, infatti, è stata riconosciuta leader (grazie a un punteggio di 99/100) del Climate Disclosure Leadership Index Italy 2014 (CDLI). Questo indice valuta la completezza delle strategie aziendali contro i cambiamenti climatici e la trasparenza nella comunicazione agli stakeholder. Il risultato è stato annunciato a Milano nel corso della presentazione del CDP Italy 100 Climate Change Report 2014 (redatto da SDA-Bocconi con il supporto di IMQ) e incentrato sulle modalità per affrontare e gestire i cambiamenti climatici da parte delle cento maggiori aziende italiane quotate. In poche parole un risultato non da poco. Da sempre, comunque, l’impegno di Pirelli nei confronti di investitori e stakeholder nella sfida ai cambiamenti climatici è testimoniato dall’integrazione dei target di sostenibilità ambientale, sia di prodotto che di processo, nel piano industriale del Gruppo. Pirelli, ad esempio, si è posta l’obiettivo di ridurre la resistenza al rotolamento (entro il 2020, e rispetto ai dati del 2007) del 40% per i pneumatici auto, del 20% per il segmento camion e del 10% per le moto. Sempre entro il 2020 si punta a una riduzione del 15% delle emissioni di CO2 e del 18% del consumo di energia delle proprie fabbriche (rispetto al 2009). Per confermare, se ce ne fosse bisogno, l’importanza che l’ambiente riveste per Pirelli non va dimenticato che l’azienda ha inoltre sottoscritto, nell’ambito del Prince of Wales’s Corporate Leaders Group , il “Trillion Tonne Communiqué”, un documento programmatico per la riduzione delle emissioni globali al fine di contenere l’innalzamento della temperatura terrestre entro i 2° C, e ha anche aderito alla Road to Paris 2015, iniziativa internazionale che si propone di promuovere la collaborazione fra pubblico e privato al fine di individuare soluzioni e politiche comuni per affrontare i cambiamenti climatici. Pirelli siglerà l’accordo internazionale sul clima (“Dichiarazione di Parigi”) nel corso del prossimo vertice mondiale dell’UNFCCC che si terrà nella capitale francese nel 2015.

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.