Pirelli K e XR, dominano il Rally a San Marino

9 Luglio 2014

Per la vittoria di Andreucci fondamentale è stato l’apporto dei pneumatici K e XR da sterrato, che hanno consentito al pilota toscano di imporsi con un margine di appena 3”al termine di un rally serratissimo e caratterizzato da una elevata difficoltà tecnica. Le prove speciali previste erano dodici, tutte su sterrato ma con un tratto di 17 km su asfalto da affrontare comunque con gli stessi pneumatici da sterrato. Grazie a questo successo, il primo su questo tipo di fondo per la 208 T16, Peugeot Italia rafforza il primo posto nel campionato Costruttori.

“È stato un rally duro per la macchina, per il team e anche per le gomme- ha commentato Andreucci a fine gara – Una battaglia serratissima soprattutto nel finale, quando alcuni cambiamenti di assetto ci hanno concesso di fare la differenza nell’ultimo assalto alla vittoria. Questo è davvero un successo importante, e ringrazio in modo speciale Pirelli. I suoi pneumatici sono stati ancora una volta eccezionali, e ci hanno garantito un extra di fondamentale importanza”.

Sempre con pneumatici Pirelli, il finlandese Mikko Pajunen si è assicurato la vittoria nel Trofeo Renault R3, imponendosi anche nella categoria Produzione.

Il Rally sammarinese si è corso su prove speciali di velocità media, con temperature elevate che hanno messo alla frusta il mantenimento della migliore performance delle gomme lungo il corso dell’intera gara. Le coperture con battistrada XR e le K hanno garantito una prestazione perfetta, con le XR capaci di dare il massimo su fondi più puliti grazie al battistrada a disegno più ‘chiuso’ e alla spalla arrotondata che hanno garantito un maggiore contatto del pneumatico con la superficie di gara. Sulle prove speciali con maggiore presenza di ghiaia, Andreucci ed i gommati Pirelli hanno scelto i pneumatici di tipo K, estremamente efficienti sullo sterrato sporco. Questa combinazione ha consentito ad Andreucci di vincere, sfruttando anche l’affidabilità (zero forature per Pirelli sull’arco della gara). “Un altro weekend di successo per Pirelli nel campionato italiano rally – ha concluso Terenzio Testoni, Pirelli product manager – era uno dei rally più difficili per quanto riguarda i pneumatici, e invece abbiamo avuto la meglio in ogni classe. La gomma XR ha dato un ulteriore aumento di prestazione al secondo passaggio sulle speciali, assicurando un contributo fondamentale al rush finale di Andreucci”.

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.