Peta Todd è pronta per il Rally del Galles.

13 Novembre 2014

Avendo passato in scioltezza i suoi tre rally di prova come co-pilota di Tony Jardine, analista di Sky Sport News, Peta Todd la scorsa settimana s’è guadagnata il suo certificato BARS (Associazione Britannica di Scuole Rally). Questo le garantisce la quarta e ultima firma necessaria per guidare, assieme a Jardine nel Rally di Galles che si correrà tra il 13 e il 16 novembre, l’ultimo round del Campionato Mondiale Rally 2014. Senza dubbio un risultato incredibile per l’ex modella Peta, che ormai è più conosciuta come madrina di Help of Heroes e moglie del campione di ciclismo Mark Cavandish.

Peta ha intrapreso il test di guida completo e ha superato l’esame scritto sotto l’occhio vigile di di Bill Gwynne, il fondatore e proprietario della Bill Gwynne Rallyschool International, a Brackley, nel Northants. Commentando la sua performance, ha detto: “Peta ha un approccio molto naturale per l’auto. Era incredibilmente nervosa per la guida, ma dovrebbe avere più fiducia nella sua capacità al volante”. Peta ha risposto: “Bill è molto gentile. Per fortuna per il momento mi sono concentrata sulla co-guida e ho lasciato il volante a Tony. Sono contenta di essere arrivata fino a questo punto, visti gli alti e bassi che abbiamo avuto, e sono al settimo cielo per aver ricevuto la mia quarta firma. Ci sono ancora un sacco di cose da fare, ma non vedo l’ora di affrontare il Wales Rally GB, che è la cosa più importante”. Steve Thompson, Manager di Kumho European Motorsport fa le sue congratulazioni a Peta: “Ha fatto un lavoro notevole arrivando fino a questo punto; soprattutto quando ci si rende conto che lei ha addirittura subito un intervento chirurgico importante per un polmone collassato dopo il suo primo rally. Auguriamo alla coppia i migliori auguri per questa settimana e faremo tutto il possibile per aiutarli a raggiungere un buon risultato “.La coppia sarà accompagnata da una Mitsubishi Evo9 ProSpeed gommata Kumho. Jardine, ambasciatore di Kumho da lungo tempo, ha vinto proprio questa classe l’anno corso abilmente assistito da Amy Williams medaglia d’oro olimpica nello Skeleton. Jardine fece enormi complimenti alle gomme, facendo notare che molti avevano registrato forature, ma non loro.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.