NOKIAN: I RISULTATI ECONOMICI ALLONTANO LA CRISI

6 Febbraio 2015

Ecco tutti i dati di Nokian per quanto riguarda gli ultimi mesi del 2014. Numeri per un bilancio in chiaro-scuro, ma con diversi lati postivi:

Ottobre-Dicembre 2014
• Le vendite nette sono diminuite del 7,7% a 380,0 milioni di euro (411,8 milioni di euro nel 10-12 / 2013).
• L’utile operativo è diminuito del 16,9% a 77,5 milioni di euro (93,2). La percentuale di profitto operativo è stata di 20,4% (22,6%).
• L’utile netto del periodo è aumentato del 237,6% pari a 50,1 milioni di euro (-36,4).
• L’utile per azione è aumentato del 232,1% a EUR 0,37 (EUR -0,28).

Gennaio-Dicembre 2014
• Le vendite nette sono diminuite del 8,7% a 1,389.1 milioni di euro (1,521.0 milioni di euro nel 2013).
• L’utile operativo è diminuito del 19,9% a 308,7 milioni di euro (385,5). La percentuale di profitto operativo è stata del 22,2% (25,3%).
• L’utile netto del periodo è aumentato del 13,4% pari a 208,4 milioni di euro (183,7).
• L’utile per azione è aumentato del 12,9% a euro 1,56 (euro 1,39).
• Il flusso di cassa operativo è stato pari a 458,3 milioni di euro (325,6).

Il Consiglio di Amministrazione propone un dividendo di 1,45 euro/azione.

Nel 2015, con i tassi di cambio stabili, ricavi e margine operativo sono in lieve flessione rispetto al 2014.
Ari Lehtoranta, Presidente e CEO di Nokian: “Il drastico calo del prezzo del petrolio in combinazione con l’ulteriore indebolimento delle valute hanno avuto un impatto negativo sulle nostre vendite e quindi sulla nostra performance finanziaria in Russia e CSI. Per far fronte a queste problematiche abbiamo messo in atto diverse operazioni, come la riduazione dei costi di materiale che hanno contribuito a portare il flusso di cassa a livelli record. La variazione dei tassi di valuta hanno portato le vendite a 99,9 milioni di euro e, assieme al cambiamento dei mix dei prodotti, hanno fatto calare il nostro profitto operativo solo del 3,1%. La nostra rete di distribuzione continua a crescere; l’attuale numero di punti vendita Vianor è arrivato a 1.355 e la rete NAD è già cresciuta fino a 869 punti vendita. La competitività del nostro portafoglio prodotti è ottima; abbiamo vinto la maggior parte dei test professionali, non solo con i nostri pneumatici invernali, ma anche, o meglio sempre di più, con gli pneumatici estivi. I nostri Heavy Tires e Vianor business hanno continuato a migliorare la loro redditività. Anche se la visibilità e lo sviluppo del mercato in Russia e CIS sono particolarmente deboli in questo momento, rimaniamo fiduciosi sul nostro futuro. Iniziamo il 2015 con un bilancio solido, il migliore di sempre riguardo alla gamma di prodotti, dato che stiamo ampliando costantemente la distribuzione e l’organizzazione”.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.