MotoGP: Lorenzo cala il poker e arriva a -1 da Valentino Rossi

15 Giugno 2015

MOTOGP: LORENZO CALA IL POKER E ARRIVA A -1 DA VALENTINO ROSSI IN CLASSIFICA. CADONO MARQUEZ E DOVIZIOSO E IL MONDIALE SI SPACCA. LE GOMME HANNO RISPOSTO BENE AL CALDO DOMENICALE, CON SCELTE SIMILI PER QUASI TUTTI I PILOTI.

Jorge Lorenzo non si ferma più. Sul circuito di casa al Montmelò il pilota della Movistar Yamaha ha centrato la quarta vittoria consecutiva, dominando la gara ancora una volta, dall’inizio alla fine. A questo punto Lorenzo si porta ad un solo punto dal compagno di scuderia Valentino Rossi, giunto secondo al termine della gara. Lorenzo, partito dalla terza posizione (la pole era appannaggio di Aleix Espargaro su Suzuki) ha subito preso il comando dellla gara, duellando solamente con il campione del mondo in carica Marc Marquez, caduto al termine del secondo giro e distaccandosi ormai in classifica generale di circa 70 punti dal duo Yamaha. Sucessivamente, Lorenzo ha gestito il proprio vantaggio sugli inseguitori che, mano a mano, iniziavano a cadere. Da Crutchlow a Marquez, da Espargaro a Dovizioso. L’unico che ha messo pressione al leader della corsa è stato Valentino Rossi che ha tenuto la seconda posizione e negli ultimi giri ha ridotto il divario dallo spagnolo dai 2 secondi agli 8 decimi finali. In terza posizione ha chiuso Dani Pedrosa, staccatissimo dai primi due. Tutti e tre i piloti sul podio hanno usato la combinazione con la mescola media anteriore e la dura al posteriore. La gara s’è disputata con il sole, come tutto il resto del weekend, ma con temperature sensibilmente più alte rispetto ai giorni delle prove. Il tracciato catalano ha, infatti, toccato i 55° durante il GP +6° rispetto alle qualifiche. Ventuno piloti hanno scelto la media all’anteriore, trannei quattro Ducati. Al posteriore, invece, in 15 hanno scelto la media, con gli altri 10 che hanno scelto la soft.


Shinji Aoki – Manager, Bridgestone Motorsport Tyre Development Department
“Congratulazioni a Jorge per la sua vittoria e alla Yamaha per questo uno-due. Le condizioni della pista sono risultate difficile per i piloti, specialmente nei primi giri, quando hanno dovuto spingere con il serbatoio pieno. Le scelte degli pneumatici hanno confermato quanto visto nelle PQ4, ribadendo ottimo equilibrio in frenata e buona risposta in curva”.

Jorge Lorenzo, Yamaha MotoGP Movistar: “In gara faceva molto caldo, le più calde condizioni di tutto il fine settimana. É stato, quindi, ifficile ripetere i tempi che avevo fatto sabato. Oggi, ad esempio, Valentino ha migliorato le proprie prestazioni, mentre io ho fatto un po’ più fatica rispetto al sabato, ma ho guidato con attenzione e non ho fatto errori. Una grande fatica, ma una grande vittoria. ”

Girls-MotoGP-Catalunya-2015-001

Primi dieci classificati:

Pos PILOTA TEAM TEMPO DI GARA DISTACCO ANTERIORE POSTERIORE MARCA GOMME
1 Jorge LORENZO Movistar Yamaha MotoGP 42’53.208 Medium Medium Bridgestone
2 Valentino ROSSI Movistar Yamaha MotoGP 42’54.093 0.885 Medium Medium Bridgestone
3 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 43’12.663 19.455 Medium Medium Bridgestone
4 Andrea IANNONE Ducati Team 43’18.133 24.925 Hard Medium Bridgestone
5 Bradley SMITH Monster Yamaha Tech 3 43’20.990 27.782 Medium Medium Bridgestone
6 Maverick VIÑALES Team SUZUKI ECSTAR 43’22.767 29.559 Medium Medium Bridgestone
7 Scott REDDING EG 0,0 Marc VDS 43’29.632 36.424 Medium Medium Bridgestone
8 Stefan BRADL Athinà Forward Racing 43’35.311 42.103 Medium Soft Bridgestone
9 Danilo PETRUCCI Octo Pramac Racing 43’42.558 49.350 Hard Medium Bridgestone
10 Alvaro BAUTISTA Aprilia Racing Team Gresini 43’45.777 52.569 Medium Soft Bridgestone

 

 

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.