Messo a punto il recupero delle polveri dei freni

27 Novembre 2014

La piccola azienda francese Tallano Technologies ha messo a punto un sistema semplice, ma a quanto pare efficace che entro breve dovrebbe fare la sua comparsa sulle auto di serie. Tutto funziona a partire dal momento che si tocca il pedale dei freni. In quel momento entra in funzione un dispositivo sistemato in prossimità delle pastiglie che va a rasentare i dischi freno producendo e fornendo così l’energia per far girare una turbina che aspira appunto il particolato creato dall’effetto abrasivo delle pastiglie contro i dischi. Il sistema prevede la canalizzazione delle polveri per farle arrivare a un apposito contenitore di raccolta, dotato di un apposito filtro. Periodicamente il contenitore va vuotato e il filtro sostituito. Secondo la Tallano Technologies il sistema è semplice e interamente meccanico, senza ricorsi all’elettronica, cosa che rende il tutto affidabile e poco costoso. La produzione del dispositivo non è a cura della Tallano, che ne affida la diffusione su licenza. La società ha fatto sapere che sono già stati definiti accordi per cui la prima vettura di serie dotata del dispositivo di aspirazione delle polveri dei freni sarà in commercio nel 2016. Senza peraltro rendere nota la marca che lo adotterà.

Le système baptisé Tamic, pour Turbine aspirante pour microparticules, empêche les jantes de se salir et il évite surtout que les poussières se retrouvent dans l'atmosphère.

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.