Guidare nel bagnato? Attenzione all’aquaplaning

21 Agosto 2017

  1. Gli pneumatici disperdono molto meno acqua quando la profondità del battistrada diminuisce

  2. Con meno di 3 millimetri di battistrada, gli pneumatici devono essere sostituiti

  3. In aquaplaning: piede fuori dal gas, tenere il volante costante, se possibile non frenare

Quando gli pneumatici sono nuovi possono disperdere fino a 30 litri d’acqua al secondo a 80 km / h, ma con la profondità minima legale di battistrada di 1,6 mm, lo smistamento dell’acqua scende a poco più del 50 percento. Le misurazioni effettuate da Continental hanno dimostrato che con una profondità residua di 3 millimetri, i pneumatici mantengono ancora poco più dell’80% della loro capacità di spostamento dell’acqua. Per determinare questo, il produttore di pneumatici ha eseguito una serie di prove con pneumatici diversi. I test hanno dimostrato che, mentre la profondità del battistrada diminuisce, tutti i modelli di pneumatici perdono la capacità di disperdere grandi volumi d’acqua. Quindi, quando i pneumatici raggiungono il limite di 3 millimetri, i piloti dovrebbero cercare di munirsi di pneumatici nuovi. Per contribuire a determinare la profondità residua del battistrada, i produttori di pneumatici come Continental o Uniroyal hanno montato “indicatori di umidità” tra le scanalature del battistrada. Quando il livello del battistrada raggiunge un minimo di 3 mm l’indicatore consiglierà la sostituzione in favore della sicurezza del guidatore e dei passeggeri.

Gli indicatori bagnati possono essere trovati allineati con il simbolo di raindrop sulla parete laterale dei pneumatici.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.