LE TRE GRANDI PRODUTTRICI DI GOMMA NATURALE REGOLANO ESPORTAZIONI E PIANTAGIONI.

21 Novembre 2014

I tre principali produttori di gomma naturale ovvero Malaysia, Thailandia e Indonesia hanno deciso di “gestire” queste esportazioni, nel tentativo di affrontare la caduta dei prezzi di gomma naturale e per fermare l’espansione di aree piantate fino 2020 per creare un “sano equilibrio” tra domanda e offerta nel mercato globale. I rappresentanti delle tre nazioni hanno svelato i loro piani per far fronte contro il calo dei prezzi della gomma presso la commissione ministeriale del Consiglio internazionale tripartito gomma (ITRC) a Kuala Lumpur. I tre stati hanno deciso di “gestire” le esportazioni di gomma naturale verso i mercati globali”per garantire che non vi sia nessun eccesso di offerta che porterebbe ad una destabilizzazione dei prezzi. I tre paesi hanno deciso di regolare le esportazioni per monitorarne la direzione futura”. Nel tentativo di migliorare la domanda, i tre paesi hanno anche stilato un elenco di aree di interesse dove aumentare il consumo locale di gomma naturale, compreso l’uso di gomma in strade e la costruzione di dighe, nonché promuovere l’uso di guanti di gomma di alta qualità e materassi in latex per ospedali pubblici e cliniche. In questo contesto, i paesi che operano nel quadro delle politiche di integrazione commerciale “Mechanism” hanno deciso di migliorare il consumo interno di gomma naturale fino al 10 per cento ogni anno. I ministri hanno inoltre preso atto dei progressi dei lavori verso la creazione di un mercato regionale di gomma, una proposta che avrebbe fornito una piattaforma per migliorare i prezzi e funzioni effettivi per portare benefici ai produttori,, i consumatori e gli operatori del mercato. Sul tema della semina, i ministri hanno convenuto che i paesi produttori faranno in modo di assicuarare che le aree seminate nell’ambito del SMS (Supply Management Scheme) nel periodo 2015-2020 non supereranno l’obiettivo fissato come non aumentare l’area coltivata. “Questo servirà ad assicurare un sano equilibrio tra domanda di gomma e domanda sui mercati mondiali” recitava il comunicato stampa da parte del Consiglio. Malesia, Indonesia e Thailandia rappresentano due terzi della produzione mondiale di gomma naturale e il 79 % dell’export globale. Le piantagioni in queste tre nazioni sono dominate dai piccoli agricoltori stimati in circa 4,6 milioni. I ministri hanno inoltre convenuto di stringere legami di alleanza strategica con gli altri paesi produttori di gomma nel Sud Est asiatico, come Cambogia, Laos, Myanmar e Vietnam, per discutere lo sforzo comune e la cooperazione sulle misure per rafforzare i prezzi di gomma naturale per benefici reciproci.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.