GP ITALIA: SECONDO SUCCESSO PER LEWIS HAMILTON A MONZA IN UNA GARA TUTTI HANNO EFFETTUATO UNA SOLA SOSTA AI BOX.

10 Settembre 2014

Lewis Hamilton dopo una lunga, quanto preventivabile, lotta con il compano di scuderia Nico Rosberg si è aggiudicato per la seconda volta in carriera il Gp d’Italia (la corsa di casa per Pirelli), questa volta sfruttando una strategia che prevedeva una sola sosta ai box per passare dai P Zero White medium ai P Zero Orange hard per completare l’ultima parte di gara. Il pilota britannico con questo successo raggiunge il settimo posto assoluto tra i piloti più vincenti di tutti i tempi, superando un mito come Jackier Stewart.

Le strategie – per tutti i piloti, specialmente quelli arrivati nella zona punti, sono state quasi identiche. Il basso degrado che da la pista brianzola e la ridotta usura delle due coperture hanno spinto tutti verso una unica sosta ai box.

La partenza – Dalla griglia tutti i primi dieci classificati, ovviamente, sono scattati con i pneumatici medium, il primo a non optare per questa scelta è stato Nico Hulkenberg su Force India che ha preso il via con le hard dalle tredicesima posiziome per poi completare un stint impressionante di ben trentatrè giri con la gomma morbida. Anche il pilota della Toro Rosso, Daniil Kvyat, è partito con le hard anche perchè per una penalizzazione era costretto a scattare dall’ultima fila. Il giovane russo ha percorso trenta giri con le hard ed ha sfiorato la zona punti.

Situazione meteto – Le temperature sono state più gradevoli rispetto al venerdì e al sabato. Il Gran Premio è iniziato con una temperatura di 29° e con 44° sull’asfalto.

“Per tutto il weekend, l’usura e il degrado sono stati molto bassi su entrambe le mescole, a dispetto delle elevate velocità e dei forti impatti con i cordoli a cui le gomme sono soggette qui – ha commentato il Direttore Motorsport Pirelli, Paul HemberyAbbiamo visto punte di velocità di oltre 360km/h: davvero un grande spettacolo per il pubblico. Inoltre, non c’è stato nessun fenomeno di blistering durante il fine settimana: effetto che occasionalmente può presentarsi a Monza. Congratulazioni a Lewis Hamilton per la sua seconda vittoria con Pirelli al Gran Premio d’Italia: abbiamo visto uno spettacolo ad alta velocità che ha mostrato tutte le possibilità dell’attuale generazione di piloti e di monoposto.”

Il tempo più veloce della giornata per mescola:

Medium Hard Intermediate Wet
Primo KVY – 1m28.486 HAM – 1m28.004 N/A N/A
Secondo HAM – 1m28.948 ROS – 1m28.206 N/A N/A
Terzo ROS – 1m29.094 MAS – 1m28.342 N/A N/A

Lo stint più lungo della gara:

Medium Hulkenberg 34 giri
Hard Vettel 35 giri

La strategia vincente:

Avevamo previsto una strategia a una sosta: partenza sulle medium e poi hard dal 23° giro. Hamilton ha seguito la nostra previsione, fermandosi alla fine del 25° giro; un giro dopo il suo compagno di squadra.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.