Gomma dal Tarassaco: Continental in prima linea

20 Novembre 2017

  • Il produttore investe 35 milioni di euro nel laboratorio di ricerca e test sulla gomma derivata dalla pianta del Tarassaco
  • Strumento per diventare operativo nel 2018, creando circa 20 posti di lavoro
  • La regione tedesca Mecklenburg- Pomerania occidentale sovvenziona il progetto di ricerca con € 11,6 milioni

Continental Reifen Deutschland GmbH ha inaugurato oggi la costruzione del suo laboratorio di ricerca e test “Taraxagum Lab Anklam” nel Meclemburgo-Pomerania Occidentale con una tradizionale cerimonia di inaugurazione. Tra i presenti c’erano il ministro dell’Economia dello stato del Meclemburgo-Pomerania occidentale, Harry Glawe; il sindaco di Anklam, Michael Galander; e il capo della ricerca e sviluppo di pneumatici per veicoli leggeri e vettura Boris Mergell.

Continental investirà complessivamente 35 milioni di euro in questo progetto di ricerca . Il Ministero dell’Economia sostiene gli sforzi di costruzione e ricerca con un sussidio statale di € 11,6 milioni.

Dr. Carla Recker, Dr. Carsten Venz, Dr. Andreas Topp (tutto continentale), Ministro per gli affari economici Harry Glawe, Dr. Boris Mergell (Continental), Sindaco Michael Gallander e Dr. Katharina Herzog (Continental)

Taraxagum Lab Anklam entrerà in funzione nell’autunno del 2018. La ricerca presso il laboratorio si concentrerà sulla coltivazione e la lavorazione del dente di leone russo come fonte alternativa di materia prima alle tradizionali piantagioni di alberi di gomma nei tropici. Dato un risultato positivo dei test, il produttore di pneumatici prevede di utilizzare la materia prima nelle sue future operazioni di produzione in serie per soddisfare una percentuale crescente del suo fabbisogno di gomma naturale dal dente di leone.

Dt. Mergell, responsabile ricerca e sviluppo Continental

Boris Mergell

“Siamo lieti di aver trovato una sede qui ad Anklam che soddisfi le esigenze delle nostre strutture di ricerca e test”, ha affermato il dott. Mergell, responsabile ricerca e sviluppo presso Continental alla cerimonia di inaugurazione.

“Speriamo che attraverso miglioramenti nella coltivazione e nella lavorazione del dente di leone, in futuro, saremo in grado di soddisfare parte delle nostre esigenze di gomma naturale in un modo più sostenibile. Le piante di cui necessitiamo per il Taraxagum, come noi chiamiamo la nostra gomma di dente di leone, possono anche essere coltivate in regioni temperate, aiutando a evitare la monocoltura e l’agricoltura taglia-e-bruci nei tropici, riducendo al contempo le distanze che la materia prima deve percorrere per raggiungere i nostri siti di produzione di pneumatici. ”

Il ministro dell’Economia Glawe ha sottolineato che Continental potrebbe rivelarsi un investitore strategico per l’intera regione. “Ci auguriamo che in seguito all’esito positivo di questo progetto di ricerca, un prossimo passo possa vedere una fabbrica innovativa del futuro che prende forma nella Pomerania Occidentale. Ciò porterebbe benefici a lungo termine per l’economia, la natura e la società nella regione in cui miriamo a vedere più valore aggiunto e posti di lavoro innovativi creati “, ha affermato.

Il ministro degli affari economici Glawe e il dott. Venz di Continental hanno ricevuto la notifica ufficiale di sovvenzione

Parlando per il comune di Anklam, il sindaco Galander ha definito il laboratorio di ricerca e test del produttore di pneumatici un passo importante nello sviluppo economico in corso nella città. “Siamo molto lieti che questa cerimonia rivoluzionaria segna l’inizio di un lavoro di sviluppo orientato al futuro da una società internazionale”, ha detto. “Questo invia un importante segnale oltre i confini della nostra regione, documentando l’attrattiva della nostra città come luogo di lavoro e le qualifiche della popolazione locale”.

Continental ha chiesto per la prima volta il permesso di progettazione per il laboratorio ad agosto 2016 e ora può iniziare a lavorare sul cantiere di Lilienthalring 1 ad Anklam secondo i piani. In futuro, il laboratorio fornirà lavoro a circa 20 dipendenti. Il produttore di pneumatici ha originariamente avviato i suoi sforzi di ricerca per sostituire la gomma dai tropici con materiale proveniente da piante coltivate in regioni temperate nel 2011 in collaborazione con l’Istituto Fraunhofer IME di Münster, l’Istituto Julius Kühn di Quedlinburg e il coltivatore di piante ESKUSA a Parkstetten, così come altri partner in molteplici progetti di ricerca sovvenzionati dai ministeri federali tedeschi dell’Istruzione e della ricerca e dall’agricoltura e l’alimentazione.

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.