Continental riceve il premio Von Fraunhofer 2015

30 Giugno 2015

L’Istituto Fraunhofer di biologia molecolare e ecologia applicata (IME, ramo di Münster), l’Istituto per la Biologia Vegetale e le Biotecnologie dell’Università di Münster, e la divisione pneumatici Continental di Hannover stanno collaborando con successo al progetto intitolato “RUBIN – Crescita industriale della gomma naturale da Dandelion”. Gli scienziati più importanti di questo progetto hanno ricevuto il prestigioso premio Joseph von Fraunhofer per la loro ricerca sul dente di leone russo e per lo sviluppo di prototipi di pneumatici auto a base di gomma derivata proprio dal dente di leone. Il premio è stato consegnato a Wiesbaden, in Germania, al Prof. Dirk Prüfer e Dr. Christian Schulze Gronover (IME e Istituto di Biologia Vegetale e Biotecnologie), e il Dr. Carla Recker (Continental). “L’obiettivo di questo progetto comune è quello di sviluppare un procedimento per l’uso industriale del dente di leone come fonte di gomma – spiega Carla Recker, che che dirige il team di Continental coinvolto nello sviluppo di questo promettente materiale – In termini agricoli, è una pianta poco esigente, anche nell’emisfero settentrionale, e può essere coltivata su terreni non specificatamente per la produzione di alimenti. Ciò significa che la produzione di gomma è possibile anche pressi delle nostre fabbriche di pneumatici. In questo modo le vie di trasporto notevolmente più brevi permetterebbero anche di ridurre le emissioni di CO2”. “Durante la nostra ricerca – prosegue Carla Recker – abbiamo scoperto quali geni promuovono la produzione di gomma e quali la ostacolano. Siamo stati in grado di utilizzare tali conoscenze per sviluppare piante che producono il doppio di gomma naturale del solito. Siamo riusciti anche ad estrarre diversi chili di gomma tarassaco con un piccolo sistema pilota. Questo ha aperto prospettive in termini di ampliamento della produzione industriale a livello di tonnellate”. “Siamo onorati di ricevere questo prestigioso premio per il nostro progetto comune – conclude Carla Recker – In questo modo la produzione di pneumatici sarà ancora più rispettosa dell’ambiente, senza compromettere i nostri elevati standard di qualità o andando a incidere sulle prestazioni”. Le prime prove effettuate sulle gomme, sia estive che invernali, hanno dato ottime risposte. Gli pneumatici in gomma di tarassaco garantiscono le stesse proprietà di quelli in gomma naturale convenzionale. Continental, quindi, intende lanciare la produzione in serie di pneumatici in gomma dente di leone nei prossimi 5-10 anni. Ulteriori informazioni sul progetto sono disponibili all’indirizzo www.taraxagum.de.

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.