Bridgestone, nuova tecnologia per valutare il livello di usura

8 Gennaio 2015

Bridgestone annuncia di aver sviluppato una nuova tecnologia che stima l’usura dei pneumatici e lo spessore del battistrada, una tecnologia innovativa basata sul concetto di CAIS-Contact Area Information Sensing (CAIS è un termine generico per indicare le tecnologie di rilevazione di Bridgestone, che forniscono agli automobilisti un’indicazione analizzando i dati provenienti dall’area di contatto del pneumatico). Usando queste informazioni è possibile determinare il fondo stradale e le condizioni del pneumatico.

L’idea di partenza. Quando il battistrada si consuma si rischia che la capacità di grip dei pneumatici sui fondi stradali bagnati diminuisca, avendo anche minor trazione. Un pneumatico usato o consumato in maniera asimmetrica, rappresenta un notevole rischio per il buon funzionamento dell’auto. Come funziona? La nuova tecnologia utilizza dei sensori inseriti all’interno dei pneumatici per avere informazioni sulle condizioni di usura durante la guida in condizioni normali. Analizzando questi dati, la tecnologia valuta la situazione e fornisce in tempo reale le informazioni all’automobilista. Informazioni come la profondità del battistrada residuo e l’eventuale usura irregolare. In questo modo la tecnologia di Bridgestone contribuirà a migliorare le condizioni di guida, consentendo agli automobilisti di valutare il momento più appropriato per la sostituzione o per la rotazione dei pneumatici, garantendo così la massima efficienza possibile.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.