Beissbarth (Bosch), nuovo banco prova freni BD 660

31 Luglio 2014

In un autoveicolo la stabilità e l’ impianto frenante sono per la sicurezza due tasselli fondamentali. Per garantire la massima affidabilità ai clienti occorre informarsi ed avere ottimi strumenti.

Beissbarth (Bosch) è specializzato nello sviluppo e produzione di attrezzature per l’officina. Propone oggi una new entry nei banchi freno a rulli.

Puntiamo i riflettori sul banco prova freni BD 660, banco già omologato MCTCNet 1 e già predisposto per essere utilizzato con l’avvento dell’MCTCNet 2 dai Centri di Revisione.

Cosa rende innovativo e contraddistingue BD 660:

 – maggiore larghezza dei rulli di prova, che consentono la verifica di veicoli con le carreggiate più diverse. Per esempio i camper, caratterizzati da carreggiate posteriori “allargate” che difficilmente si riescono a testare sulla maggior parte dei banchi prova freni installati presso i Centri di Revisione

– non richiede un armadio di comando (che a richiesta è comunque fornibile) in quanto tutta l’elettronica –miniaturizzata- è integrata all’interno del gruppo rulli.
semplice installazione, grazie alla possibilità di collegare il blocco rulli direttamente al PC dell’officina  o a un tablet PC Bosch della gamma DCU, con apposito kit USB.
uscita del mezzo dai rulli è molto facilitata, soprattutto nel caso di veicoli molto pesanti, sia dal dispositivo di freno elettromagnetico offerto dal nuovo BD 660, sia dal posizionamento rialzato dei rulli posteriori (+ 25 millimetri) rispetto a quelli anteriori

L’avviamento dei rulli avviene in maniera automatica, mentre a cura dell’operatore è l’avvio della procedura di prova. L’arresto dei rulli può essere automatico (in caso di superamento della soglia di slittamento prefissata o dello sforzo massimo sul comando alla leva o pedale, oppure dopo circa 30 secondi  senza che nessuno degli eventi sopra citati sia intervenuto), oppure manuale (viene cioè comandato da telecomando ad infrarossi gestito dall’operatore, quando non si raggiungano le condizioni di blocco automatico).
-possibilità di testare ciclomotori e motocicli (con apposite integrazioni)

BD 660

BD 660


caratteristiche tecniche:

• Banco a rulli con telaio unico
• Modulo per l’impianto di comando motori
• Sistema di elaborazione dati con PC o Tablet Bosch DCU xxx (opzionale)
• Sistema di pesatura integrato nella struttura. Costituito da n. 4 celle di carico interposte tra gruppo rulli e staffe di supporto
• Freno blocco rulli meccanico montato sul motore elettrico
• Possibilità di utilizzare più misuratori dello sforzo sul pedale e a leva con trasmissione via cavo o in radiofrequenza
• Dimensioni:
Diametro rulli:  205 mm
Interasse rulli:  380 mm
Lunghezza rulli: 1000 mm
Distanza tra i bordi interni dei rulli: 800 mm
Distanza tra i bordi esterni dei rulli: 2800 mm

 

 

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.