LE AZIENDE DI PNEUMATICI DI SHANDONG PROVANO AD EQUIPARARSI AGLI STATI UNITI.

13 Novembre 2014

Il Dipartimento del Commercio della provincia di Shandong da agosto offre programmi di formazione a produttori di pneumatici locali coinvolti nell’antidumping degli Stati Uniti e nell’indagine sui pneumatici cinesi, secondo quanto ha dichiarato Fang Xiaojie, capo della divisione commerciale del dipartimento. “Non c’è molto che possiamo fare, ma stiamo piano piano avendo più familiarità cone le leggi americane e facendo loro sapere che tali normative sono valide anche da noi” ha spiegato Fang. Nel mese di ottobre, Qingdao Sailun Tyre Co. Ltd. e Cooper Chengshan Tire Co. Ltd., i due produttori di pneumatici con sede nello Shandong, in Cina, sono stati aggiunti come parti in causa ed intervistati nelle indagini. Secondo un annuncio di Sailun nel mese di agosto, la società non si aspetta un forte impatto da questa indagine. Durante il periodo 2011- primo trimestre del 2014, solo il 10 % del fatturato della società è arrivato dalle vendite dei pneumatici cinturati in acciaio dal mercato statunitense. Inoltre, nel 2012 Sailun ha istituito una filiale in Vietnam con una capacità prevista di pneumatici radiali con cinture in acciaio di 7,8 milioni / anno e 15.000 tonnellate all’anno di pneumatici progettati con solo acciaio. “Una ragione importante per [a creazione della controllata in Vietnam è stata quella di evitare le barriere tariffarie provenienti da Europa e Stati Uniti – ha spiegito Sailun – Stiamo inoltre cercando di far sì che e le aziende comprendano appieno l’importanza di questa indagine. Le loro risposte, infatti, potrebbero influenzare l’intero settore”. “Stiamo facendo del nostro meglio, ma, ad essere sinceri, sulla base della situazione attuale i risultati non stanno andando bene” ammette.

Mada-Smart-Mpu

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri restare sempre aggiornato su tutte le news, iscriviti alla nostra newsletter.